Riunione con i dipendenti comunali. Non tollereremo più alcuni atteggiamenti

Riunione con i dipendenti comunali. Non tollereremo più alcuni atteggiamenti

Oggi ho convocato una riunione con tutti i nostri dipendenti...gli ho detto molto chiaramente che non si possono più tollerare alcuni atteggiamenti.
Che ognuno ha la responsabilità di dover rispettare le regole che la pubblica amministrazione impone.
Che noi siamo qui per servire la comunità e che dobbiamo avere rispetto per ogni singolo concittadino.
E soprattutto che chi svolge mansioni all’esterno ed è maggiormente esposto, deve ancor di più mostrarsi integerrimo nello svolgimento delle sue mansioni.
Non ho intenzione di controllare nessuno, la gente non mi ha eletto per questo...ho il dovere morale di evidenziare quali sono le cose che si possono fare e quelle che non si possono fare.
È chiaro che se si dovessero palesare ai miei occhi comportamenti anomali non esiterò ad intervenire...ognuno si faccia un esame di coscienza pensando a quanto già di fatto si è fortunati ad avere un posto di lavoro che molti miei coetanei possono solo sognare...e sia rispettoso di se stesso prima ancora di esserlo nei confronti degl’altri.
Su certe cose...tolleranza zero, ho sempre detto bravi carusi si ma fissa mai.